Rassegna Stampa

Anno
2017
2016
2015
2014
2013
2012

In questa sezione  potete trovare tutte le dichiarazioni ufficiali ritenute importanti e direttamente collegate ai Comunicati pubblicati dall'associazione. Se volete fare una ricerca per anno delle varie notizie pubblicate utilizzate il menu apposito nella casella in altro a destra. Per agevolare la scelta di certe tematiche specifiche abbiamo infine raggruppato tutte le informazioni tramite termini appropriati che si possono incontrare nei menu "Nonviolenza attiva" e "Disarmo - Controllo armi" a destra. Buona lettura.

2013

Anno 2013

 

L’Italia spedisce in Kazakistan anche armi “civili” e da guerra (non solo dissidenti)

Rassegna Stampa sul Comunicato del 18/07/2013 
Video intervista sul TG LA7 a Carlo Tombola
L'Italia spedisce in Kazakistan anche armi non solo dissidenti
Armi "civili" per centinaia di migliaia di euro
Kazakistan, l'Italia gli vende pure le armi. Nonostante i divieti di norme e trattati
La repressione in Kazakistan?Con armi Italiane
 ---> con audio intervista Giorgio Beretta
Quali armi e a chi vengono esportate dall'Italia?
«Armi da Brescia al Kazakistan»
Nebbie del “caso Ablyazov”
Gli arsenali del Kazakistan pieni di armi made in Italy
L'Italia spedisce in Kazakistan anche armi?
Opal: «Un fiume di armi bresciane al Kazakistan»
L'Italia vende al Kazakistan armi da guerra
Il kazako spara con la Beretta. E per l’Italia sono affari d’oro.
Opal:"L’Italia spedisce in Kazakistan anche armi (non solo dissidenti)
Armi "civili" per centinaia di migliaia di euro dall'Italia al regime kazako di Nazarbayev 
L'Italia spedisce in Kazachistan anche armi
Ai kazaki vendiamo pure le armi. E per l’Italia sono affari d’oro
L'Italia spedisce in Kazakistan anche armi
Opal: l'Italia spedisce armi
L'Italia spedisce in Kazakistananche armi
OPAL: L’Italia spedisce in Kazakistan anche armi, non solo dissidenti
L'Italia sospenda tutta le forniture di armi
Rete Disarmo: “L’Italia sospenda tutte le forniture di armi alla Turchia”(Opal)
Piemonte News Kazachistan. L’Italia gli vende anche le armi, nonostante i divieti
Turchia: floridi affari per le armi italiane e timidezza della Farnesina
Turchia: quell’imbarazzante export di armi “made in Brescia”
Kazakistan, armi, petrolio, gas: i diritti civili possono attendere
   

 

Ministro Bonino, cosa deve succedere ancora in Egitto per sospendere l’invio di armi italiane?

 

Rassegna Stampa sul Comunicato del 22/10/2013 
Armi, l'"autostrada" italiana che porta fino in Egitto
OPAL: “Ministro Bonino, sospenda l’invio di armi italiane all’Egitto”
  “L’ITALIA FERMI LA VENDITA DI ARMI ALL’EGITTO”: RELAZIONE DI OPAL DI BRESCIA CON RICHIESTA A MINISTRO BONINO.
«Ministro Bonino, cosa deve succedere in Egitto per sospendere l’invio di armi italiane?»
Opal Brescia: «Stop all’esportazione di armi in Egitto»
Prima il Kazakistan ora l'Egitto: stop alle esportazioni di armi dall'Italia
Comunicato di Opal: «Ministro Bonino, cosa deve succedere ancora in Egitto per sospendere l’invio di armi italiane?» 
Opal Brescia: «Stop all’esportazione di armi in Egitto»
La repressione in Kazakistan? Con armi italiane.
Armi italiane nell'inferno del Cairo
OPAL: “Ministro Bonino, sospenda l’invio di armi italiane all’Egitto”
OPAL: "Ministro Bonino, stop all'invio di armi italiane in Egitto"
Armi italiane in Egitto
OPAL: “Ministro Bonino, sospenda l’invio di armi italiane all’Egitto”
Forum OPAL Brescia: Italy should stop shipments of arms to Egypt
L’Italia invoca la pace nel Mediterraneo e continua a vendere armi all’Egitto
Rete Disarmo: Bonino sospenda le armi in Egitto
Egitto: Rete disarmo, Bonino sospenda immediatamente export armi
Egitto: Rete disarmo, Bonino sospenda immediatamente export armi
Quelle armi italiane che uccidono i civili in Egitto
«Ministro Bonino, cosa deve succedere in Egitto per sospendere l’invio di armi italiane?»
Forum Usenet «Ministro Bonino, cosa deve succedere in Egitto per sospendere l’invio di armi italiane?»
Egitto, appello a Bonino: “Fermi l'invio di armi italiane"
Egitto/ Di Pietro: Bonino chiarisca su impiego armi italiane
Mentre in Egitto è carneficina, l’Italia mangia pastasciutta e arma i militari
Egitto. SEL denuncia forniture armi italiane a esercito egiziano, forse usate nelle piazze in queste ore
Egitto: le armi italiane inviate all'esercito e usate per la carneficina
Guerra civile in Egitto, a Il Cairo si spara con armi bresciane
Stragi in Egitto, Di Pietro: 'Fermare il bagno di sangue Armi prodotte a Bergamo'
Egitto, la mattanza parla italiano. Ministra che fai?
Intervista sulla vendita delle armi al TG LA7 Cronache a Carlo Tombola.
L' intervista inizia dai minuti 00:13:30.
Qui il video
Egitto, la mattanza parla italiano. Ministra che fai?
Comunicato di Opal:«Ministro Bonino, cosa deve succedere ancora in Egitto per sospendere l’invio di armi italiane?»
 

 

Riassunto Anno 2013

Vi riassumiamo di seguito l’impegno di OPAL, nell’ anno 2013 appena terminato. Facciamo nostri i sentimenti pubblicati su Unimondo, per la prematura scomparsa un grande amico: Massimo Paolicelli, un uomo mite, forte della sola forza della verità e della nonviolenza. E’ ricordando lui che auguriamo a insieme a tutti gli amici di Unimondo un 2014 denso di rinnovato impegno per la pace.

 

COMUNICATI anno 2013

 Comunicato di OPAL sulle esportazioni di armi dalla Provincia di Brescia

Brescia 10 gennaio 2013
Dall’Unione Europea una conferma preoccupante: nel 2011 da Brescia sono state esportate armi a paesi sotto embargo e in conflitto. Chiediamo al Prefetto di fare chiarezza.

 

 L’Osservatorio OPAL interpella il Prefetto di Brescia

Brescia 16 gennaio 2013

UE, ovvero, armare i tiranni per mantenere le industrie militari. Leggi  qui l'articolo di Giorgio Beretta
 

 Comunicato di OPAL sulle esportazioni di armi dalla Provincia di Brescia

Brescia 10 aprile 2013
Cresce l’export di armi bresciane verso gli Stati Uniti delle sparatorie e la Turchia al confine con la Siria: cosa ne pensa l’ANPAM e gli espositori di EXA?
 

Le armi leggere si vendono sempre di più: è il mondo migliore possibile!

Brescia 12 aprile 2013
Il mercato delle armi va a gonfie vele, non conosce crisi, non perde addetti, “la domanda supera l’offerta” (come ha detto recentemente Aldo Rebecchi, presidente del Banco di Prova di Gardone VT).

 

Comunicato di OPAL: L’Italia spedisce in Kazakistan anche armi “civili” e da guerra (non solo dissidenti)

Brescia 18 luglio 2013
L’Osservatorio OPAL di Brescia invia una richiesta urgente al Questore e Prefetto di Brescia per conoscere tipologia e destinatari delle armi recentemente esportate da Brescia verso il Kazakistan. 

 

 Comunicato di Opal:«Ministro Bonino, cosa deve succedere ancora in Egitto per sospendere l’invio di armi italiane?»

Brescia 27 luglio 2013
Tra le armi in dotazione ai militari egiziani anche fucili d’assalto della ditta Beretta. Tra i bossoli trovati lo scorso anno in piazza Tahrir anche quelli della Fiocchi di Lecco. 

 

 Comunicato di Opal:«Le armi leggere hanno alimentato il conflitto in Siria causando oltre 93mila morti»

Brescia 28 luglio 2013
L’Osservatorio OPAL di Brescia denuncia l’ipocrisia della comunità internazionale che, dopo due anni di guerra civile in Siria con oltre 93mila morti e due milioni di sfollati, si accinge ora ad un intervento militare nel paese. Dovevano essere fermate prima anche le esportazioni di armi leggere che l’Italia – in particolar modo dalla Provincia di Brescia – e diversi stati europei hanno continuato ad inviare nei paesi confinanti con la Siria. Le armi leggere sono le vere “armi di distruzione di massa” che hanno alimentato il conflitto.

 

 Comunicato di OPAL: «Il gruppo Beretta sotto inchiesta in Finlandia»

Brescia 14 ottobre 2013
La denuncia viene dall'organizzazione non profit SaferGlobe Finland, che in un rapporto dal titolo “Cosa è stato esportato a chi?” ha messo sotto esame il sistema dei controlli sulle esportazioni di armi leggere e munizioni della Finlandia. Nel rapporto, la Beretta di Gardone Val Trompia è ripetutamente citata, e molti sospetti si sono concentrati sulla Sako Oy, azienda finlandese con sede a Riihimäki (Finlandia) che fa parte del gruppo Beretta, produttrice di fucili per sniper (cioè “da cecchino”) in dotazione alle forze speciali di numerosi paesi e in gara anche per rifornire i green berets USA.

 

 Comunicato di OPAL: “Giocate pure alla guerra virtuale, ma non sparate sulla Croce Rossa!”

Brescia 22 ottobre 2013 
L’Osservatorio Permanente sulle Armi Leggere di Brescia (OPAL) ritiene “inopportuna e controproducente” l’iniziativa del Comitato Internazionale della Croce Rossa (ICRC) di collaborare con le aziende produttrici di videogiochi che riproducono situazioni reali di guerra per introdurre nei videogames le regole di guerra e del diritto umanitario internazionale.

 

 

Rete Disarmo a Napolitano: “Inaccettabile il tour della Cavour"

Brescia 14 novembre 2013
Rete Italiana per i Disarmo scrive al Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, per chiedere se sia stato messo al corrente dell’iniziativa che prevede l’impiego di mezzi e personale delle Forze Armate a supporto di attività commerciali dell’industria militare e del settore privato. E invita il Parlamento ad esaminare con attenzione l’iniziativa promossa dal Ministero della Difesa per le rilevanti implicazioni sulla politica di difesa del nostro Paese.

 Comunicato di OPAL: «L'azienda Beretta si rifiuta di ricevere una delegazione interreligiosa dagli Stati Uniti »

Brescia 08 dicembre 2013
Nel Primo Anniversario della strage di Newtown L'azienda Beretta si rifiuta di ricevere una delegazione interreligiosa dagli Stati Unitii il vescovo Battista di Baltimora, Douglas I. Miles: «L'azienda Beretta può salvare vite umane, invece fa pressioni indebite sul mio Stato». 

 

 

EVENTI anno 2013

 

MESE DELLA PACE. Beati gli operatori di Pace

Brescia 10 gennaio 2013
Impegnandoci per una cultura di pace e di disarmo. Interviene Giorgio Beretta. Qui il filmato del suo intervento.

 

 IV Rassegna Cinematografica

Brescia 01 aprile 2013

All’interno delle attività programmate per il 2013, OPAL ripropone la Rassegna Cinematografica per sensibilizzare l’opinione pubblica bresciana sull’ attualità di un problema poco dibattuto: armi leggere e conflitti nel mondo.
 

GUERRE, ARMI, TERRITORIO
No alle produzioni belliche

Venegono (Va)  1/2 giugno 2013
Interviene Giorgio Beretta qui il video dal minuto 12.50 in poi

 

ARMI PESANTI,
ARMI LEGGERE...
A chi serve la spesa militare?

Piacenza 12 giugno 2013
Intervengono Carlo Tombola e Giorgio Beretta

 

 Addio alle armi   

Venezia 29 novembre 2013
Interviene Carlo Tombola

 

Disarma… menti, corsa alle armi e fuga dalle coscienze 

Rimini 29 novembre 2013
Interviene Giorgio Beretta  info complete qui

 

 

Mondo Arabo: Primavere Tradite?   

Brescia 29 novembre 2013
Interviene Carlo Tombola 

 

 

  Conferenza Pubblica del Vescovo Battista Douglas I. Miles di Baltimora

Brescia 11 dicembre 2013
L’evento si inserisce all’interno del tour europeo della Metro Industrial Areas Foundation (Metro IAF), una rete di più di 2.500 congregazioni religiose, sindacati locali, associazioni civiche e altri gruppi di cittadini degli Stati Uniti che ha recentemente lanciato una campagna sulla regolamentazione della vendita di armi denominata “Do not stand idly by” (Non restare indifferente).

 

 

Ringraziamo per l’attenzione ed il sostegno dimostrato verso Opal e ricordiamo anche  la pubblicazione dell’ultimo Annuario “Affari di armi percorsi di pace” (2012)in cui, il lavoro di alcuni studiosi tra i più impegnati in Italia, ha presentato i dati di un quadro internazionale in modo di proporre una conoscenza approfondita della situazione. Opal ha pure sostenuto campagne contro la corsa agli armamenti, ha informato sulla non trasparenza del commercio delle armi leggere oltre che con Comunicati anche con la partecipazione ad eventi indirizzati a sostenere impegni di pace.

Buon Anno 2014 di pace a tutti!

 


«Le armi leggere hanno alimentato il conflitto in Siria causando oltre 93mila morti»

 

Rassegna Stampa sul Comunicato del 28/08/2013 
Siria: rifornita di sistemi militari dall’Italia che oggi invia armi leggere ai confini
Le armi leggere anche italiane hanno alimentato il conflitto in Siria causando oltre 93mila morti
Siria, «le armi leggere alimentano il conflitto»
Guerra in Siria, la denuncia dell'Opal: dalla provincia di Brescia armi ai paesi confinanti.
Siria, Italia presente
Un primato europeo. I siriani si uccidono con armi italiane
Brescia e la Siria, gli affari e la solidarietà
OPAL: le armi leggere hanno alimentato il conflitto in Siria causando oltre 93mila morti
Brescia e la Siria, gli affari e la solidarietà
Armi chimiche? "Ipocriti, avete inondato il M.O. di armi leggere". La denuncia Opal
Siria: le prime vittime di ogni guerra sono verità e umanità
Siria: le prime vittime di ogni guerra sono verità e umanità
Siria: rifornita di sistemi militari dall’Italia che oggi invia armi leggere ai confini
Siria: rifornita di sistemi militari dall’Italia che oggi invia armi leggere ai confini
Guerra Siria, Italia aspetta Onu per dare l’appoggio. Ma sottobanco vende armi
Armi italiane nell’arsenale di Assad
Qui lo stesso articolo di Nigrizia pubblicato in inglese da Worldcrunch
Armi alla Siria, Italia primo esportatore UE
Le armi in Siria parlano italiano
SIRIA, ANCHE CON LE NOSTRE ARMI...
Il pressing della Santa sede: «La guerra per vendere le armi»
2013, cosa ne è dei pacifisti
Gli interessi sporchi dei mercanti di armi
Le armi, Francesco e la menzogna di Caino
Siria, l'Italia "pacifista" primo fornitore Ue di armi ad Assad
 

 

2014

Rassegna Stampa dei Comunicati dell'anno in corso

2015

Rassegna Stampa dei Comunicati dell'anno in corso

2016

Rassegna Stampa dei Comunicati dell'anno in corso

2017

Rassegna Stampa dei Comunicati dell'anno in corso

Comunicato stampa di Rete Disarmo e OPAL sul Convegno sulle armi comuni a Vicenza

Rassegna Stampa del Comunicato del 18/10/2016
Positivo annuncio del Comune di Vicenza di promuovere un percorso di responsabilità sociale della Fiera delle armi Hit Show: lo verificheremo e lo sosterremo
A Vicenza un seminario sulle armi
Convegno a VIcenza sulle armi, Opal e Rete Disarmo: "passo avanti significativo"
Seminario: Armi comuni in Italia e nell'unione Europea - Dati. Analisi, Prospettive
Hit show sotto accusa 
Convegno " Le armi comuni in Italia e nell'Unione Europea: dati analisi e prospettive
Vicenza: domani in sala Stucchi un convegno su "Le armi comuni in Italia e nell'Unione Europea"
Armi in Italia, il punto in un incontro a Vicenza
Il 20 ottobre convegno "Armi comuni in Italia e Unione Europea
Un convegno sulla diffusione delle armi
Un convegno sulla diffusione delle armi
Laboratorio
Cittadinanza Attiva
Le armi comuni - seminario di studio 20 ottobre 2016
Domani in sala Stucchi un convegno su "Le armi comuni in Italia e nell'Unione Europea"
Vicentini a mano armata? Un convegno a palazzo Trissino
Convegno sulle armi in sala Stucchi: con prefeto e questoreanche Bulgarini d'Elci e Matteo Marzotto
Vicenza, dialogo nel convegno sulle armi
Convegno sulle armi, discutere sul tema come segnale di apertura e dialogo
A Vicenza si discute di armi. Beretta: " Purtroppo mancano dati sulle armi che alcuni Paesi Europei inviano alle forze di sicurezza"
"Le armi comuni in Italia e nell'Unione Europea: dati analisi e prospettive". In convegno il 20 ottobre
Italia a mano armata (1)
Italia a mano armata (2)

 

La Procura di Brescia apre inchiesta su armi italiane ad Arabia Saudita, soddisfazione di Rete Disarmo

Rassegna Stampa del Comunicato del 07/10/2016
Inchiesta, bombe italiane da Cagliari allo Yemen
Yemen, i massacri e le armi "italiane"
Armi dall'Italia allo Yemen, ora si indaga
Bombe "italiane" allo yemen, il giallo divieti
E la Procura di Brescia indaga sulle bombe "made in sardegna" e vendute a Riad
Yemen, massacri con armi italiane
Video: Armi in Arabia Saudita, il ministro Pinotti:" Non mi occupo di export". Rete Disarmo: " Anche Difesa è parte in causas".
La Radio ne parla: Arabia Saudita e Yemen
  1. La Guerra sporca dell'Italia
  2. La Guerra sporca dell'Italia
  3. La Guerra sporca dell'Italia

Bombe di Brescia all'Arabia Saudita, la Procura apre un'inchiesta  -  il PDF

Bombe vendute all'Arabia " Ora il ministro chiarisca"

Traffico illegale di armi? Un'inchiesta in Procura 

Armi "bresciane" in Yemen? La procura intende far luce.
I sauditi uccidono in Yemen la Pinotti fa affari con Ryad
Il vaso di pandora yemenita e la strategia usa

Brescia: Procura finalmente apre una inchiesta sulle armi vendute all'Arabia Saudita

Armi all'Arabia Saudita e guerra allo Yemen

Bombe made in Sardinia: la Procura di Brescia indaga sull'export ai sauditi
Procura di Brescia: indagini sulle bomba "made in Domusnovas"
"Bombe italiene da Cagliari allo Yemen" La Procura di Brescia apre un'inchiesta
Inchiesta sulle armi italiane in Arabia Saudita
Aperta un'inchiesta sulle bombe Rwm di Domusnovas
"Bombe italiane da Cagliari allo Yemen" La procura di Brescia apre un'inchiesta
Le bombe made in Italy uccidono in Yemen. Ora indaga la magistratura
Fabbrica di bombe Rwm a Domusnovas, la Procura apre un'inchesta
Bombe italiane all'Arabia Saudita? Il Governo tace, i magistrati indagano
Bombe italiane vendute all'Arabia Saudita. ma il ministro non risponde
Procura di Brescia apre inchiesta su armi italiane ad Arabia Saudita
Le armi e i migranti delle guerre
Bombardare un funerale. L'abisso dello Yemen
Italian Defence minister visit to Riyadh sparks furore
Triangolazioni per armare l'Arabia Saudita. Partono dalla Sardegna i missili che uccidono nello yemen
Che ci fa il Ministro Pnotti in Arabia Saudita?
Bombe italiane vendute all'Arabia Saudita, aperta un'inchiesta: " Fate piena luce"
Yemen, la tregua è inesistente: continua la pioggia di bombe fabbricate in occidente (e in Italia)

 

Rassegna stampa del Rapporto OPAL sulle esportazioni di armi dall’Italia e da Brescia per l’anno 2015

Rassegna Stampa del Rapporto OPAL del 05/04/2016
Così l'Italia rifornisce di armi i regimi
L'affondo di Opal: "Il mercato delle armi non conosce crisi"
Esportazione armi "Made in Italy che spara" nel 2015 ha fatto affari
Sui fronti caldi di mezzo mondo le armi lombarde fanno boom
Opal: un terzo delle armi italiane a regimi repressivi e in zone di conflitto
Italia unico paese UE a fornire pistole e fucili al regime di Al Sisi
Armi per 1,25 mld. Dall'Egitto all'Arabia Saudita, così riforniamo di armi dittature e paesi in guerra
2015, export armi italiane in leggero calo. Ma...
Armi e munizioni: l'export dall'Italia (e da Brescia)
Opal: un terzo delle armi italiane a regimi repressivi e in zone di conflitto
Armi e munizioni made in Italy
Armi leggere, a brescia valgono 300 milioni
Italia, dove proliferano i "mercanti di morte"
Rapporto OPAL sulle esportazioni di armi e munizioni
Armi,export in crescita in Sardegna. Terra promessa dell'industria bellica?
L'analisi di OPAL dei dati Istat sulle esportazioni di armi dall'Italia e da Brescia per l'anno 2015
L'Italia che esporta armi, business da 3,5 miliardi
Regeni, il Governo italiano tace e l'europa medita (in .pdf)
L'Italia vende armi leggere all'Egitto, ma anche navi militari al Marocco
Armi italiane, export esplosivo
Sono troppe le vittime di armi italiane

 

Interviste Video
Export armi più controlli
"Brescia mantiene sempre il primato nell'esportazione delle armi comuni"

 

Interviste Audio
Giornale Radio1 - RAI  (dal minuto 00.08.16)
Dall'Italia all'Egitto oltre 30 mila pistole
L'affare di Finmeccanica e l'export-boomerang  di armi

Conflitti, Migranti, Armi: il costo dell'insicurezza
(dal minuto 32:10'')

 

 

Bombe all’Arabia Saudita: inaccettabile che per la Pinotti sia “tutto regolare”

L’Italia spedisce bombe in Arabia Saudita nel giorno in cui l’UE premia il prigioniero di coscienza saudita Raif Badawi

Renzi in Arabia Saudita: dichiari la sospensione dell’invio di armamenti e chieda il rispetto dei diritti umani

Anno:

2016

Anno:

Un nuovo carico di bombe per l’Arabia Saudita: Rete Disarmo annuncia mobilitazioni

Un nuovo carico di bombe per l’Arabia Saudita: Rete Disarmo annuncia mobilitazioni

Un nuovo carico di bombe per l’Arabia Saudita: Rete Disarmo annuncia mobilitazioni

Rassegna sulla Conferenza Stampa esposto a Brescia del 28/01/2016
Esposto Opal Arabia gennaio 2016
Armi: violata la 185 esposto in Procura
   
   

 

Rete Italiana per il Disarmo presenta Esposto a Magistratura: "indagate sulle spedizioni di bombe ad Arabia Saudita"

2017

Rassegna Stampa dei Comunicati dell'anno in corso

HIT Show rivela il suo vero volto: un’operazione ideologico-culturale e, adesso, politica per incentivare la diffusione delle armi

Rassegna Stampa del Comunicato del10/02/2017
HIT Show, la fiera italiana delle "armi comuni". Intervista a Piergiulio Biatta
La fiera delle Armi apre ai minori
Fiera delle armi di Vicenza: "Venghino, bambini, venghino..."
Vicenza: la fiera delle armi aperta ai minori
La fiera delle armi apre ai minori: "Operazione politica"
Venghino bambini, venghino al mercato delle armi. A Hit Show salta il divieto di accesso ai minori. Le lobby godono ed il buon senso piange
Hit Show: quando la toppa di un Marzotto è peggio del buco
Fiera delle armi aperta ai minori: una valanga di polemiche
Fiera delle armi Hit Show: Comunicato di Rete Italiana per il Disarmo e Osservatorio OPAL di Brescia
Fiera di Vicenza, Hit Show, Marzotto spara a salve per gli affari
Hit Show, l'unica fiera europea delle armi aperta ai minori
Hit show nel mirino delle associazioni contro le armi: "Operazione ideologica e politica"
Inaugurata la terza edizione di Hit Show: i commenti positivi ufficiali e quelli contrari
L'eco delle scelte non fatte
Tavolo etico e nuovo regolamento: "Due colpi mancati". Don Matteo Pasinato: "Non ci fermiamo"
L'educazione è una responsabilità che riguarda tutti
Dove sta andando Vicenza?
Pastorale Sociale 
Diocesi di Vicenza
Avvenire: Vicenza. La fiera delle armi apri ai minori. Sale la protesta
Show, ragazzini con le armi in pugno: valanga di polemiche
Show Vicenza, 26 Associazioni: <incentiva diffusione delle armi>
 
Hit Show Vicenza, operazione politica per diffondere armi
Le armi a Vicenza. Al via domani in Fiera Hit Show
  1. Lettere al Direttore: <No ai minori all'Hit Show>
  2. Lettere al Direttore: <No ai minori all'Hit Show>
   
Le armi della paura

 

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalvaSalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

Aggiornamento sulla visita alla Beretta della delegazione Metro IAF

Ad un anno dalla strage di Newtown

Delegazione della Metro IAF dagli Stati Uniti messa in sala d’attesa dalla Beretta

 

Ad un anno dalla tragica strage nella scuola elementare Sandy Hook di Newtown in Connecticut (USA) una delegazione della Metro Industrial Areas Foundation (Metro IAF) accompagnata da rappresentanti dell’Osservatorio OPAL di Brescia si è recata mercoledì scorso a Gardone Val Trompia presso la sede della Fabbrica d’armi Beretta. La delegazione, che aveva già ripetutamente chiesto di incontrare il presidente Ugo Gussalli Beretta per illustrargli personalmente i contenuti di una lettera inviata, è stata messa nella sala d’attesa dell’azienda: gli addetti alla sicurezza hanno richiesto ai presenti, dopo averli fatto accomodare, di consegnare un documento d’identità che è stato fotocopiato.

Un’addetta dell’azienda, in costante contatto telefonico con la direzione, ha ascoltato la richiesta della delegazione statunitense e ha risposto dicendo che le questioni sollevate dipendono dalla filiale americana della Beretta con sede a Accokeek nel Maryland. Dopo esserci accertato sulla proprietà della Beretta degli Stati Uniti – che è parte della Beretta Holding la cui proprietà ha sede a Gardone Val Trompia – il vescovo della Chiesa Battista di Baltimora, Douglas I. Miles, a nome della delegazione, ha dichiarato: «Abbiamo fatto più di 4mila miglia (oltre 6 mila chilometri) per incontrare il Cavaliere Gussalli Beretta e crediamo che se non lui almeno qualche dirigente della sua azienda avrebbe potuto fare qualche passo per incontrarci e ascoltarci».

L’evento era parte del tour europeo della Metro Industrial Areas Foundation (Metro IAF), una rete di più di 2.500 tra congregazioni religiose, sindacati locali, associazioni civiche e altri gruppi di cittadini degli Stati Uniti che ha recentemente lanciato una campagna sulla regolamentazione della vendita di armi denominata “Do not stand idly by” (Non restare indifferente).

La delegazione di Metro IAF è stata accolta a Brescia da OPAL, l’Osservatorio Permanente sulle Armi Leggere con sede nella città lombarda che ha promosso una conferenza stampa e un incontro con la cittadinanza. «Abbiamo accolto la delegazione – ha detto Piergiulio Biatta, presidente di OPAL Brescia – perché crediamo sia importante sostenere ogni sforzo come quello promosso dalla Metro IAF per una regolamentazione rigorosa delle armi in ogni paese del mondo. Come cittadini di associazioni che hanno sede nella provincia italiana maggior produttrice ed esportatrice di armi da fuoco abbiamo una particolare responsabilità e non possiamo permetterci di sottovalutare le implicazioni sociali e sulla sicurezza dell’uso di queste armi».

Scarica il Comunicato

Per ulteriori informazioni si veda il precedente comunicato stampa e allegati disponibili a questo indirizzo sul sito di OPAL Brescia. 

Per contatti stampa:

  • Piergiulio Biatta (Presidente di OPAL) Cellulare: 338.8684212
  • Diego Galli (accompagnatore della delegazione Metro IAF) Cellulare 347.0918518
  • Giorgio Beretta (Analista e ricercatore di OPAL) Cellulare: 338.3041742

L'azienda Beretta si rifiuta di ricevere una delegazione interreligiosa dagli Stati Uniti »

“Legittima difesa e armi: necessario rivedere le norme che regolamentano il porto d’armi e un censimento sulle armi”

Rassegna Stampa del Comunicato del 22/04/2017

prova

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Anno: